Gli ecosistemi salute e i servizi di digital health

Un ecosistema salute si compone di una serie di servizi e prodotti offerti da una o più aziende, che concorrono a raggiungere un determinato obiettivo di salute degli utenti. Gli ecosistemi salute possono essere di tue tipologie: orientati alla prevenzione e al benessere oppure focalizzati alla gestione di una determinata patologia (es: diabete, malattie cardiovascolari, malattie psichiatriche).

Un ecosistema salute può essere composto da servizi tra di loro complementari, erogati in modalità digitale da parte di aziende che collaborano tra di loro per costruire un’esperienza unica di acquisto e consumo. In questo caso possiamo far riferimento ai cosiddetti ecosistemi di salute digitale (digital health ecosystem). Al loro interno il cliente è in grado di trovare tutto ciò di cui ha bisogno per raggiungere un determinato obiettivo di salute.

Seguendo il modello proposto da Healthcare Information and Management Systems Society, Inc. (HIMSS), le 4 dimensioni alla base di un ecosistema di digital health sono: la sua capacità in termini interoperabilità dei dati, la sua governance, la sua capacità di trasformare i dati raccolti in conoscenza e intuizioni, la sua capacità di gestire in modo adeguato, proattivo e personalizzato la salute del singolo individuo attraverso l’interazione digitale con gli health providers.

All’interno dell’ecosistema salute possiamo trovare tutti i vari attori con un preciso ruolo. Questi tipicamente sono: medici, farmacie, caregivers, compagnie assicurative, associazioni dei pazienti, fornitori di tecnologie digitali per i servizi di digital health, fornitori di servizi di pronta emergenza, altri operatori salute generici.

Principali attori di un ecosistema salute

I servizi digitali offerti in un ecosistema di salute digitale possono rientrare in una delle 4 categorie elencate di seguito:

SERVIZI DI PREVENZIONE: servizi finalizzati a prevenire l’insorgere di una malattia legata allo stile di vita. Il cliente finale viene costantemente coinvolto (attraverso contenuti personalizzati, indicatori di sintesi sulla salute, meccanismi automatici di raccolta dati) e incentivato a cambiare alcuni suoi comportamenti. Sono inclusi anche check up svolti in precisi luoghi (es: farmacie) che fanno parte del network, così come dei primi consulti medici.

SERVIZI DI CURA: servizi che garantiscono l’accesso alla cura, la cura stessa, il monitoraggio continuo e il coinvolgimento attivo del paziente. L’obiettivo è ripristinare un buon livello di salute.

SERVIZI DI PROTEZIONE: servizi finalizzati a proteggere il cliente da eventuali difficoltà finanziarie legate all’insorgere di una malattia. Si fa tipicamente riferimento ai servizi assicurativi o ai servizi di consulenza.

ALTRI SERVIZI: servizi di supporto che abilitano i servizi ‘core’ o servizi aggiuntivi.

Il seguente grafico riassume tutti i potenziali servizi digitali di un ecosistema rientranti nelle quattro categorie elencate sopra:

All’interno del blog ci focalizzeremo sulla descrizione di alcuni ecosistemi salute presenti sul mercato, che aiutano concretamente i clienti a superare alcune delle numerose difficoltà che incontrano lungo la patient journey.

Verranno riportate delle soluzioni di tipo ecosistema in cui la componente digitale è presente ed aiuta a superare alcuni punti di frizione presenti nell’esperienza cliente.

Un ecosistema di servizi salute può essere implementato e gestito sia da uno degli attori riportati sopra sia da aziende operanti nel mercato della salute. Alcune compagnie assicurative stanno ad esempio lavorando, di concerto con aziende farmaceutiche e fornitori di tecnologie, nel disegnare ex novo degli ecosistemi di digital health in grado di offrire un’esperienza digitale di acquisto e consumo di servizi salute rivolti alla persona.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail